Interrompiamo il nostro lungo silenzio per un annuncio importante: habemus fiorentinam! Finalmente siamo riusciti a visitare e recensire il famoso Ristorante dal Toscano di Cergnago, nel cuore della Lomellina: un locale che, tanto per intenderci, vanta prenotazioni per cena da qui fino al mese di aprile. A cosa è dovuto tutto questo entusiasmo? Facile a dirsi: la bistecca alla fiorentina, specialità suprema della cucina, qui mostra tutte le sue qualità in una versione particolarmente succulenta e gustosa. Il resto è contorno, ma che contorno: pappa al pomodorotagliolini al tartufo bianchettopici al ragù di  cinghiale e molto altro. Ne vale davvero la pena, ammesso che si riesca a trovare posto: il consiglio è di puntare sul mezzogiorno, orario appena più abbordabile. Per saperne di più leggete la nostra recensione completa, sperando che sia la prima di una lunga serie anche in un 2017 che fin qui ci ha visto abbastanza inoperosi…

20170121_151136

 

Annunci

Varzi ed eventuali

29 luglio 2015

Via di Dentro” potrebbe sembrare un toponimo tratto dal Monopoli, ma basta recarsi nel centro storico di Varzi, grazioso borgo medioevale agli estremi confini della provincia di Pavia, per capirne l’origine. Proprio in questa stretta stradina si può incontrare il Caffè del Centro, anche questo di nome e di fatto: un locale antico, forse addirittura il più antico del paese, da sempre luogo di ritrovo privilegiato della popolazione. Oggi la vecchia locanda si è trasformata in un vero e proprio ristorante il cui menu mescola abilmente i piatti tradizionali (tra cui spicca ovviamente l’immancabile salame di Varzi) e qualche sperimentazione non troppo invasiva. Per saperne di più leggete la nostra recensione completa!

varzi

Scottature in vista

26 giugno 2015

Siete pronti per la prima scottatura della stagione? Non preoccupatevi, niente creme solari e ombrelloni. Parliamo della celebre Sagra della Scottona, in corso per il nono anno consecutivo a Mede, in provincia di Pavia. Chi non l’avesse visitata la scorsa settimana (come noi) ha ancora un weekend per farlo: questa sera (venerdì 26) e sabato 27 giugno dalle 19.30, domenica 28 anche a pranzo dalle 12.30. La scottona, per chi ancora non lo sapesse, non è altro che la mucca più pregiata di un allevamento, al massimo di 16 mesi di età e che non abbia mai partorito: al contadino “scottava” molto doversene liberare, e da qui deriva il suo nome, a noi invece fa molto piacere potercene saziare. La nostra visita dello scorso fine settimana, per fortuna, non ha tradito le attese: ottima la fiorentina da 1 kg (30 euro) così come la costata da 500 grammi. La nostra recensione aggiornata vi guiderà nell’impresa!

scottona

Di ristoranti ricavati da case private ne abbiamo visti parecchi, ma Maurizio Moretti è stato tra i pochi a farne un punto di forza: il suo locale A casa del cuoco a Voghera (provincia di Pavia) punta tutto sull’atmosfera domestica, a partire dalle gigantesche foto d’epoca alle pareti. Eppure la sua cucina non è soltanto tradizionale, ma non disdegna qualche tocco di creatività e fantasia; e, come tutte le opere artistiche, ha risultati un po’ discontinui, dipendenti magari dall’estro e dall’ispirazione del caso. I richiami al territorio comunque non mancano, a partire dai peperoni, una delle “tre P” che contraddistinguono la città di Voghera insieme ai “pazzi”… e la terza andatevela a cercare. Il risultato finale è piacevole e vale senz’altro una visita: leggete la nostra recensione completa per saperne di più!

acasa

Castelli di birra

19 giugno 2014

Gli appuntamenti dedicati alla birra artigianale vanno moltiplicandosi a una tale velocità che anche una manifestazione alla sua terza edizione come Beer Food può già definirsi un classico. Anche perché in brevissimo tempo la rassegna ospitata dal Castello Visconteo di Pavia, da noi già visitata nel 2012 (ecco il reportage completo di quella edizione), si è ulteriormente strutturata dotandosi di un programma fitto di eventi e ampliato anche agli orari serali. Tanto per dire, in occasione dell’inaugurazione di oggi – giovedì 19 giugno – è in programma alle 21.30 un interessante concerto dei Motel Connection, con biglietto d’ingresso a soli 5 euro. Ma Beer Food prosegue fino a domenica 22 giugno, con aperture il venerdì e il sabato dalle 17 e la domenica dalle 15, e con 16 stand di birrifici artigianali da tutta Italia: alcuni celeberrimi come Baladin, Lambrate e Valcavallina, altri meno noti o debuttanti come l’autoctono Balmar, di Sant’Alessio con Vialone. Accanto alla birra numerosi stand gastronomici di vario tipo: ci sono persino un ristorante libanese e una griglieria argentina. Il biglietto d’ingresso costa 4 euro a giornata.

beerfood

Mandiamo tutto in vacca

17 giugno 2014

Vi siete persi il primo weekend della Sagra della Scottona? Male, malissimo, ma per vostra fortuna avete ancora una chance a disposizione. Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 giugno il grande tendone in Piazza della Costituzione, dietro la stazione di Mede (Pavia), tornerà ad accogliere agnolotti, risotti, verdure, dolci e vini dell’Oltrepò, ma soprattutto fiorentine, costate, filetti e ogni tipo di carne di manzo alla griglia. Il tutto per celebrare la scottona: per chi non lo sapesse, una mucca giovane, di età non superiore a 15/16 mesi e mai ingravidata, le cui carni sono particolarmente morbide e tenere. Ovviamente, privarsi un capo di bestiame del genere era (ed è) un grosso smacco per un allevatore, che resta decisamente “scottato” dalla perdita: da qui deriva il termine, o almeno è l’etimologia che ci propongono gli organizzatori. La prendiamo per buona, anche perché buona è sicuramente la carne, come potrete leggere nella recensione delle nostre visite passate. Se siete dalle parti di Mede, dunque, non perdetevi l’appuntamento: venerdì e sabato sera dalle 19.30 a mezzanotte, domenica a pranzo a partire dalle 12.

scottona

Battuda vincente

22 gennaio 2014

Forse è una sorta di contrappasso al contrario quello che, subito dopo l’infernale esperienza vissuta nel peggior ristorante della nostra carriera, ci ha portato dalle parti del Bistrot Chez Nous di Battuda (Pavia). Che non è il migliore, ma sicuramente una lietissima sorpresa per la sua formula accattivante e innovativa. Vi regaliamo solo una chicca, rimandandovi per il resto alla nostra recensione: il menu non esiste, perché a decidere quali piatti saranno serviti ogni sera è il primo cliente che prenota! Gli altri si adeguano, e del resto non è complicato metterli d’accordo: il ristorante ha appena 20 coperti, anche se poi un tavolino in mezzo al corridoio ci scappa sempre. Quanto al prezzo, non crederete ai vostri occhi. Leggete la recensione completa per saperne di più e sappiate che contiamo di aggiornarla ben presto… Ah: se non sapete dov’è Battuda, non siete i soli (il paese ha meno di 600 abitanti), ma non avrete troppe difficoltà a raggiungerla dall’autostrada Milano-Genova.

cheznous

Sosta prioritaria

30 ottobre 2013

Avere vini eccezionali e una cucina da leccarsi i baffi serve a poco se nessuno lo sa: una banale verità che fotografa alla perfezione l’alterna fortuna dell’Oltrepò Pavese, forse la più clamorosamente sottovalutata delle regioni italiane dal punto di vista enogastronomico. In realtà le colline di Broni e Casteggio, da molti identificate come terra di damigiane a poco prezzo, pullulano di bottiglie che hanno poco da invidiare alle più celebrate etichette toscane o piemontesi: Pinot Nero, Bonarda, Barbera, e ancora arditi esperimenti come il Cruasé o prelibatezze autoctone come Buttafuoco e Sangue di Giuda. Nello scorso weekend ci siamo concessi un’escursione tra le cantine più rappresentative della zona: la storica Quaquarini di Canneto Pavese, la celebrata Cà di Frara a Mornico Losana e la Monsupello di Torricella Verzate, emersa prepotentemente alla ribalta per le sue bollicine. Anche se le sorprese più belle le ha riservate La Verde Sosta di Montecalvo Versiggia, un ristorante tutt’altro che economico ma in grado di abbinare tradizione e originalità con uno stile pressoché perfetto: leggete la nostra recensione per saperne di più!

verde7

Stinchi da santo

17 settembre 2013

Mentre scriviamo queste poche righe abbiamo ancora negli occhi e nelle papille gustative l’inimitabile stinco di maiale bollito servito dalla Zur Letzten Instanz, per gli amici l’Ultima Istanza, storico locale di Berlino (e “storico” non è una frase fatta: esiste dal 1621) che non potevamo esimerci dal tornare a visitare dopo la prima fruttuosa missione di qualche anno fa. Presto arriveranno altri succulenti aggiornamenti dalla capitale teutonica, ma intanto per tutti coloro che non hanno la possibilità di recarsi in Germania c’è una bella sorpresa: da venerdì 20 a domenica 22 settembre a Mede, in provincia di Pavia, si tiene il “secondo round” della Sagra dello Stinco di Maiale con Cotenna, dopo il successo dello scorso weekend. A organizzarla, manco a dirlo, sono gli amici della Sagra della Scottona, sempre attivi quando si tratta di carne: oltre allo stinco, il ristorante (aperto dalle 19 alle 22 e la domenica dalle 12.30) propone anche nervetti, salumi di cinta senese, gambetto lesso, e poi agnolotti e risotti. Certo, a Berlino non ci sarebbe stato bisogno di specificare “con cotenna”, ma tant’è…

cotenna

Un salto al Quaglini

30 maggio 2013

Oggi ci sentiamo molto buoni e vogliamo omaggiarvi con ben due recensioni in un solo post: entrambe vengono dagli estremi confini dalla Lombardia, entrambe riguardano locali lontani dalle strade più battute, caratterizzati da una cucina semplice e dai prezzi contenuti. Eppure le differenze ci sono: la Trattoria Quaglini di Borgo Priolo, nel cuore dell’Oltrepò pavese, è una vera e propria macchina da guerra in grado di soddisfare contemporaneamente più di cento commensali, con un collaudato andirivieni di portate che sembra non avere mai fine. Il ristorante Al Caret di San Benedetto Po (Mantova) è esattamente l’opposto: la più classica delle trattorie di paese, con appena una trentina di coperti e al massimo un paio di piatti tra cui scegliere, ma ingredienti genuini e porzioni da competizione. Quale scegliere tra i due? La vera domanda è: perché scegliere??

salumi