Un dirigibile di birra

6 dicembre 2016

Questa sera, martedì 6 dicembre, gli amanti della birra hanno appuntamento con… un dirigibile: l’antiquato ma efficace mezzo di trasporto è il simbolo del Birrificio Argo, grande protagonista della serata organizzata dal Baladin Milano per il ciclo “Birraio in Salotto“. Nome e iconografia non sono casuali: se nella mitologia greca Argo era la nave di Giasone lanciata alla ricerca del Vello d’Oro, il dirigibile partito dalla provincia di Parma vola alla scoperta di nuovi sapori, ingredienti e ricette per birre sempre più innovative. O almeno così racconta Stefano Di Stefano, il birraio che questa sera dalle 21 presenterà in via Solferino tre delle sue creazioni: la irish stout Aran, la Fresh Out con luppolo fresco e la cream ale Terzo Tempo, che resterà poi come ospite al Baladin per tutto il mese. La degustazione, come sempre, è gratuita; si consiglia però di prenotare il tavolo telefonando allo 02-6597758.

argo-ospite-a-baladin-milano-dicembre-2016

SIP SIP Urrà!

12 settembre 2016

Scusi, è la SIP“? Da oggi potrebbe non essere solo una battuta nostalgica per vecchi abbonati: SIP è infatti il nome della birra vincitrice della nuova edizione di Malto Gradimento, il concorso per homebrewers indetto ogni anno da VareseNews e terminato ieri al lungolago della Schiranna nel corso della festa Anche Io. L’etichetta non ha nulla a che fare con la telefonia: SIP sta per “Session IPA” e quindi inserisce la creatura di Nicolò Binda, originario di Malgesso, in un’ormai consolidata tendenza internazionale del mercato birrario, quella che premia appunto lo stile India Pale Ale. Binda si è assicurato anche il quarto posto con la seconda bottiglia presentata, quella di Bigus 9, e grazie al suo successo potrà contare sul sostegno del birrificio The Wall di Venegono Inferiore per produrre e commercializzare la sua birra. Al secondo posto si è piazzato il vincitore dello scorso anno, Stefano Zanon, con la quadrupel Gemini, mentre la medaglia di bronzo è andata a Luca Soffiantini e Gianluca Salina con la schwarz Maltallica. Per la classifica completa è possibile consultare l’omonimo blog: qui ci preme sottolineare soprattutto il crescente successo del concorso, nato nell’ormai lontano 2011 con la complicità del nostro Navigatore Capo, e arrivato a coinvolgere tutta la provincia con ben 42 birre iscritte e una giuria composta da sei esperti del territorio. Complimenti e… prosit!

Un (Mori)mondo di birre

15 luglio 2016

Luglio e agosto sono i mesi delle sagre, e su questo non c’è dubbio, ma anche quelli in cui il consumo di birra si fa più intenso. Per questo gli eventi dedicati alla birra artigianale, già diffusissimi per tutto il corso dell’anno, si moltiplicano in questo periodo: un appuntamento particolarmente suggestivo è quello con Birra in Abbazia, che da venerdì 15 a domenica 17 luglio porterà la bevanda a base di malto e luppolo nella meravigliosa Corte Cistercense di Morimondo, in provincia di Milano. Nella vicina Abbazia viene prodotta, utilizzando le materie prime coltivate in loco, la prima birra agricola italiana; il festival (aperto venerdì dalle 18.30, sabato e domenica dalle 12) sarà però l’occasione per degustare anche le creazioni di altri 15 birrifici da tutta la Lombardia e non solo.

Appuntamento davvero storico quello di Sasso Marconi, sull’Appennino bolognese, dove da ben 22 anni si celebra la Sasso Fest, meglio nota come A Tutta Birra. Iniziata già ieri (giovedì 14 luglio) la festa proseguirà fino a domenica 17 con otto birre alla spina e cinque giovani birrifici artigianali ospiti, dal Birrificio della Futa al Teddy Bier. Particolarmente invitante lo stand gastronomico incentrato sui piatti tipici: gramigna con salsiccia, tagliatelle ai funghi, friggione… Apertura tutte le sere con spettacoli e concerti.

944870_881618448613349_5308781081585289701_n

Fermenti secolari

16 giugno 2016

Weekend ricchissimo di eventi in tutta Italia, com’è giusto che sia per il mese di giugno (anche se il clima ricorda più novembre). Per gli amanti della birra, in particolare, c’è un appuntamento da non perdere a Molfetta, in provincia di Bari: da oggi (giovedì 16) fino a sabato 18 giugno tutte le sere dalle 18 si scende in piazza con Fermento Antico, rievocazione medioevale che riporterà l’intero centro storico ai tempi di crociati, templari, dame e cavalieri. Con in più una buona dose di birre artigianali, tutte provenienti dai paesi attraversati dalla via Francigena: Belgio, Francia, Inghilterra e naturalmente Italia. La degustazione sarà accompagnata da assaggi di piatti medioevali, acquistabili con le apposite monete “d’epoca”.

Se alla birra preferite il vino, nessun problema: qualche centinaio di chilometri più a nord è in programma il secondo weekend di Colico in Cantina, tour itinerante nel borgo storico di Villatico, una frazione di Colico, all’estremo limite settentrionale del lago di Como. Le cantine partecipanti sono 15, suddivise in due itinerari: “Percorso territorio“, con vini locali, e “Percorso Italia“, con bottiglie provenienti da tutte le regioni italiane. Le degustazioni saranno accompagnate da assaggi di prodotti tipici; il pass per uno dei due percorsi costa 14 euro ed è previsto anche un pass accompagnatore a 7 euro per chi fosse interessato solo alle degustazioni gastronomiche. Le cantine saranno aperte venerdì 17 e sabato 18 giugno dalle 18 a mezzanotte.

13131550_1732205933664143_7375012586801097097_o

Che barba, che birra

3 giugno 2016

Ne è passato di tempo da quando l’enopub Il Barbaresco era solo un tentativo, più o meno azzardato, di iniziare la sonnolenta Legnano ai piaceri del vino e della birra di qualità. Oggi il locale di via Novara è una vera e propria istituzione, per gli appassionati ma non solo, e anche il suo Barbabirra, l’evento annuale dedicato alla birra artigianale, è ormai giunto alla terza edizione. Le danze si aprono questa sera (venerdì 3) per protrarsi fino a domenica 5 giugno: come sempre tra gli ospiti ci saranno alcuni dei grandi nomi del mondo birrario italiano, a cominciare dal “guru” Kuaska, che condurrà due degustazioni guidate. Ogni sera i visitatori potranno contare su 15 spine sempre attive che distribuiranno i prodotti dei 5 birrifici partecipanti: Rurale, Pontino, Montegioco, Extraomnes e Bruton. In più, tre eventi speciali: venerdì sera alle 20.45 “La cena per farli conoscere“, con 5 birre abbinate ad altrettante portate (30 euro a persona). Sabato 4 alle 21 “Birra e vino… destini incrociati“, degustazione di due birre e due vini con “Schigi” D’Amelio e “Apo” Lenci (15 euro). Domenica 5 alle 20.30, infine, i “Grandi solisti diretti dal maestro Kuaska“, con degustazione di una birra per ognuno dei birrifici presenti (15 euro). Non vi basta? Ebbene, sabato 4 e domenica 5 anche il Barbaresco di Gallarate parteciperà alla festa, offrendo le birre artigianali di Birrificio La Tresca e Il Maltmostoso. Prosit!

 

barbabirra

Non solo Ichnusa

5 aprile 2016

La dura legge del marketing: per la stragrande maggioranza del pubblico (anche isolano, temiamo) oggi Ichnusa, più che l’antico nome greco della Sardegna, è il marchio di una celebre birra. Tanto nota e capillarmente diffusa da dover specificare che, nella regione d’Italia in cui il consumo di birra pro capite è più elevato, le alternative artigianali esistono eccome. Gli appassionati del genere conoscono già approfonditamente alcune realtà locali, tra cui spicca sicuramente il Birrificio Barley di Maracalagonis; più giovane e meno famoso, ma degno di attenzione, il Birrificio di Cagliari, che sotto la guida di Marco Secchi ha dato vita anche al primo brewpub del capoluogo.

Questa sera (martedì 5 aprile) anche i bevitori “continentali” avranno l’occasione di studiare l’argomento grazie all’appuntamento organizzato dal Baladin Milano per il ciclo “In salotto con il birraio“. A partire dalle 21 nel locale di via Solferino sarà possibile degustare tre dei caratteristici prodotti del birrificio, tutti caratterizzati dal sapiente uso di ingredienti locali: la blanche Figu Morisca al fico d’India, la saison Meli Marigosu al miele di corbezzolo e la smoked Mutta Affumiada alle bacche di mirto. Il tutto, come sempre, accompagnato dalla presentazione dello stesso birraio.

12440722_1996023700622873_434859287491729668_o

Malto di Malta

30 marzo 2016

Tra i tanti eventi organizzati dal benemerito Enopub Il Barbaresco di Legnano, ve ne segnaliamo uno assolutamente da non perdere, se non altro per l’originalità del tema. L’appuntamento di venerdì 15 aprile alle 20.45 con il ciclo “A cena con il birraio” è infatti un’occasione più unica che rara per degustare la prima e unica birra artigianale dell’isola di Malta: quella del birrificio Lord Chambray, che sarà presente con il fondatore e aiuto-birraio Samuele D’Imperio. Se non bastasse, sappiate che la serata sarà presentata dal mito della divulgazione brassicola, Lorenzo Dabove detto Kuaska, e che prevederà la degustazione di 4 birre abbinate ad altrettanti piatti dal menu del locale: la blanche Blue Lagoon con la soppressata marchigiana all’arancia, la blonde Golden Bay con lasagne alle verdure di stagione, la English IPA San Blas con costine di agnello alla griglia e la stout Fungus Rock con pudding ai marron glacé e salsa di cioccolato. Il tutto ha un costo di 30 euro a persona. Che altro dire? Affrettatevi a prenotare contattando lo 0331-459630 o scrivendo una mail!

san_blas_test_det

 

Chi l’avrebbe detto undici anni fa che quel manipolo di birrai emergenti, alcuni anche un po’ scalcagnati, sarebbe stato alla base di un fenomeno di costume internazionale? Ai giorni nostri il Palalido, sede della storica prima edizione, purtroppo non c’è più e anche molti dei birrifici originari mancano all’appello, ma l’Italia Beer Festival che si apre oggi agli East End Studios di Milano è diventato un appuntamento di punta del settore birrario e continua a crescere di anno in anno. Lo dimostra se non altro il numero dei partecipanti: ben 40 birrifici da tutta Italia, tra cui alcuni nomi storici come Croce di Malto o Toccalmatto, ma anche parecchie delle nuove realtà emerse negli ultimi anni. Il festival inizia oggi alle 17 e continuerà fino al 20 marzo, con apertura venerdì fino alle due, sabato dalle 12 alle due di notte e domenica dalle 12 a mezzanotte: l’ingresso costa 8 euro, le singole degustazioni (da 10 o da 25 cl) sono come sempre a pagamento. Oltre 200 birre da assaggiare, banchetti di prodotti artigianali per pranzo e cena (dagli arrosticini agli hamburger), laboratori di degustazione gratuite e concerti tutte le sere: ce n’è davvero per tutti i gusti. Prosit!

IBF_HEADER

Venti di birra al Baladin

17 febbraio 2016

Metti una sera come tante al Baladin Milano: qualche birra, due chiacchiere tra amici e… tre mostri sacri del settore birrario a rievocare vent’anni di passione. L’aperitivo di martedì 16 febbraio nella succursale milanese del celeberrimo birrificio di Piozzo ha infatti riunito nella stessa sala i tre pionieri del movimento della birra artigianale in Italia: Lorenzo Dabove in arte “Kuaska“, vero e proprio guru dei critici e degustatori, Teo Musso, fondatore dello stesso Baladin, e Agostino Arioli, il patron del Birrificio Italiano di Lurago Marinone. Per entrambi l’inizio dell’avventura nel mondo della birra risale al 1996 e dunque quello di ieri è stato un emozionante viaggio nei ricordi, compiuto naturalmente anche nel bicchiere: in degustazione da una parte la pietra miliare Isaac e la più recente Nazionale Esportazione, dall’altra la celeberrima Tipopils e la (relativa) novità Asteroid 56013, una IPA sui generis da provare ad ogni costo. Se volete saperne di più, leggete il resoconto della serata nella sezione Articoli del nostro sito!

WP_20160216_20_19_55_Pro

Tedesche di Varese

9 febbraio 2016

Ebbene sì: non tutte le tedesche sono “di Germania”, come il villaggiano Professor Kranz. Quelle di cui parliamo oggi sono birre di ispirazione teutonica ma rigorosamente varesine: provengono infatti dall’emergente birrificio “The Wall” di Venegono Inferiore, uno dei più apprezzati in provincia, e giovedì 11 febbraio saranno protagoniste della serata Le tedesche di casa nostra organizzata da UnibirraCalcinate del Pesce, sulle rive del lago di Varese. Tra le birre in degustazione ci saranno l’affumicata Kamaleon Rauch e la doppelbock Billygoat, due delle ultime nate nel birrificio varesino, e anche la Grano Nero: quest’ultima, ideata da Stefano Zanon, grazie al successo nell’ultima edizione del concorso Malto Gradimento si è aggiudicata la possibilità di essere prodotta proprio negli impianti di Venegono. Alla serata saranno presenti lo stesso Zanon e i birrai di The Wall, Andrea RogoraDaniele Martinello; in abbinamento alle birre saranno serviti altrettanti finger food. Il costo della partecipazione è di 18 euro a persona: per informazioni e prenotazioni contattare il numero 0332-1850463 o scrivere una mail.

12688273_945631652140998_9090069505231221698_n