Da Capri a Carpi

28 luglio 2009

Sognare Capri e finire a Carpi è un po’ come confondere una carpa con una capra, ma tant’è: la notizia del grossolano errore “enigmistico” compiuto da due turisti svedesi è ormai rimbalzata su tutti i principali mass media.
Qualche dubbio sulla veridicità della notizia ci rimane, ma una cosa è certa: tutto questo non sarebbe successo con LocustaGPS, il servizio che consente a tutti i lettori del nostro sito di trovare facilmente e senza errori l’indirizzo dei ristoranti che abbiamo recensito negli anni. Usarlo è facile: basta scaricare l’apposito file nella versione desiderata (è disponibile per Garmin e TomTom) e installarlo nella cartella principale del proprio navigatore. Indirizzi e numeri di telefono dei ristoranti, identificati dal simbolo della locustina, compariranno automaticamente nei punti d’interesse personalizzati. In questo modo il navigatore segnalerà i ristoranti più vicini a voi, indicando anche il voto attribuito. Naturalmente è disponibile anche la ricerca testuale per trovare subito il locale più gradito.
Che altro dire? Buon viaggio e buona navigazione!

Sappiamo bene che l’uomo è una locusta, quindi perché non dovrebbe mangiare insetti?
La domanda, oltre a noi, se la sono posta anche gli organizzatori della bella serata “Bacco e bachi: gli insetti per il palato” svoltasi lo scorso 11 luglio al Museo di Scienze Naturali “Enrico Caffi” di Bergamo. I fortunati ospiti, sotto la guida del critico enogastronomico Davide Oltolini e di altri esperti, hanno potuto dedicarsi ad abbinamenti decisamente inconsueti come quelli tra camole della farina e Chardonnay, tra bachi da seta e Merlot e finalmente all’incontro più atteso: Locuste e Chianti! Un binomio che ci sentiamo di approvare in toto.
Vi lasciamo a una cronaca dettagliata dell’evento e vi ricordiamo che anche le Locuste nel loro piccolo hanno dato un contributo alla diffusione dell’entomofagia, realizzando una straordinaria esperienza “fusion”: lo sbarco delle formiche colombiane al Crotto da Gusto! (vedi foto)

Crotto sito xl 021_0001

Nello stesso brodetto

17 luglio 2009

Purtroppo manca ancora più di qualche giorno al nostro meritato riposo estivo, ma già ci sollazziamo pensando agli appuntamenti del mese di settembre. Ce n’è uno da non perdere a Fano, in provincia di Pesaro e Urbino: da giovedì 10 a domenica 13 settembre il lungomare Simonetti ospita il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce. Occasione unica per assistere (si spera da vicino) a una contesa che coinvolge tutto l’Adriatico: quale paese della costa non si ritiene depositaria della ricetta “migliore”? L’anno scorso ha trionfato lo chef Mauro Uliassi di Senigallia, stellato Michelin… aspettiamo il responso del 2009.

Immagine 036

Cracc!

13 luglio 2009

Il momento è in qualche modo emozionante per le Locuste: abbiamo appena pubblicato la nostra recensione del ristorante Cracco di Milano, uno dei top 50 al mondo nonché bi-stellato Michelin. Un vero exploit per il nostro sito che, pur occupandosi di locali di ogni tipo è categoria, non si era mai spinto fino a questi livelli né con ogni probabilità lo farà in futuro. Come si può facilmente notare, infatti, Cracco ha spinto all’estremo le nostre valutazioni, toccando l’apice dei nostri parametri sia in positivo (qualità e servizio) sia in negativo (il prezzo, ovviamente). Il resto ve lo lasciamo scoprire di persona

cracco

Carboni ardenti

7 luglio 2009

I resoconti delle nostre escursioni proseguono con le ultime due tappe milanesi. Come ben si sa il capoluogo lombardo è terreno minato per la ristorazione e lo testimonia anche la surreale esperienza al Kyto, frequentato locale giapponese: leggere per credere. E’ andata meglio invece all’Hostaria Terza Carbonaia, nonostante il conto “importante”. E ora aspettiamo la recensione di un mostro sacro come Cracco
Nel frattempo vi ricordiamo che nella rubrica Sagre di una Volta trovate le recensioni delle manifestazioni visitate in questa stagione e in quelle precedenti.

carbonaia

A bocca chiusa

2 luglio 2009

Non si parla con la bocca piena: uno dei pilastri del galateo domestico, un semplice assunto di cui l’Osteria Mangia e Tâs di Cisliano, in provincia di Milano, ha fatto una ragione di vita. Il menu della casa, robustissimo e tradizionale anche se con qualche tocco di originalità, è uguale a se stesso ogni giorno dell’anno: non resta che stare zitti e mangiare! Non prima di aver letto la nostra recensione, naturalmente.
Chi invece al dialetto lombardo preferisce quello partenopeo può fare un salto ogni sera, dal 2 al 19 luglio, all’enopub Il Barbaresco di Legnano, dove troverà a sua disposizione l’interessante menu Viaggio in Campania. Buon appetito!

cisliano

Frutti delle passioni

1 luglio 2009

E’ soprattutto musica, arte, letteratura (siamo a Mantova, potrebbe essere diversamente?), ma il cibo c’entra, com’è giusto che sia quando si parla di cultura. Il Festival delle Passioni, in programma dal 2 al 5 luglio, è un concentrato di eventi, concerti, presentazioni ma anche e cene: tra le curiosità segnaliamo, sabato alle 18.30, la degustazione di chinotto seguita da quella di vino cotto e ciauscolo. Studiatevi tutto il programma sul sito ufficiale.