Speriamo che ci sia la nebbia

Intitoliamo il nostro post con il “payoff” a nostro avviso azzeccatissimo di November Porc, manifestazione che ormai da anni valorizza i fantasmagorici salumi della Bassa parmense con una serie di appuntamenti itineranti per tutto il mese di novembre. Quest’anno quelli della Strada del Culatello hanno voluto esagerare e delizieranno i presenti con una serie di salumi da record: così a Sissa si potrà gustare il “Mariolone più grosso”, a Polesine Parmense il “Prete più pesante”, a Zibello lo “Strolghino da Guinness” e a Roccabianca la “Cicciolata più grande”. Ma al di là dei… fenomeni da baraccone, l’occasione è da non perdere per gustare e acquistare prodotti tipici di ogni genere, dal culatello alla spalla cruda fino al Parmigiano Reggiano. Le date? Dal 4 al 29 novembre, per ulteriori info consultare il calendario sul sito ufficiale.

porc

Annunci

Traiettoria Arquata

Più che un chilometro zero un chilometro… meno uno: all’agriturismo Lo Casale di Arquata Scrivia, in provincia di Alessandria, sembra davvero di essere tornati nelle cascine contadine di una volta, non solo per le dimensioni della sala da pranzo ma anche perché tutto, proprio tutto (vino escluso), è genuinamente fatto in casa. Prezzi modici e qualche piatto molto interessante, il locale merita una visita. I particolari nella nostra recensione.

Pesce d’ottobre

A Cesenatico i pescatori fanno gli straordinari, lavorando anche il sabato e la domenica: non è stakanovismo ma una deroga gentilmente concessa dal Ministero in occasione dell’iniziativa “Il pesce fa festa“, in programma nella cittadina romagnola da venerdì 30 ottobre a domenica 1° novembre. Previsto l’allestimento di 14 punti ristoro dove si assaggeranno piatti come fritto misto dell’Adriatico, risotto alla pescatora e seppie con piselli; a pranzo e a cena, tutti a tavola all’interno della Colonia Agip. Anche la Pescheria Comunale sarà eccezionalmente aperta per tutto il weekend dalle 9 alle 20.
Ai lettori della Lombardia consigliamo invece di consultare la nostra rubrica Pillole di Sagra, aggiornata con i consigli della nostra Reginetta per il prossimo mese: non perdetevi i ghiotti appuntamenti di novembre!

Metti il vino in cascina

Facciamola brevissima: il Vinix Live! a Rocca Grimalda ci è piaciuto.
Una degustazione di piccole dimensioni, con assaggi gratuiti e la possibilità di acquistare allo stesso prezzo della cantina, ma anche con il tempo e gli spazi giusti per conoscere la storia e le curiosità delle singole cantine. Insomma oro colato per gli appassionati, e divertimento – a quello che leggiamo – anche per i produttori. Il problema è uno solo: conviene? Ai posteri l’ardua sentenza.
Per il momento nella sezione Articoli potete leggere il nostro resoconto della giornata. Presto on line anche altre foto dell’evento.

Lunga vita al Live!

Doppio appuntamento enogastronomico in vista per le Locuste: domani ci spingeremo nell’estremo Sud del Piemonte per visitare il rinomato agriturismo Lo Casale di Arquata Scrivia e poi, a pochi chilometri di distanza, parteciperemo a un evento da non perdere come Vinix Live! a Rocca Grimalda.
Organizzata dal social network Vinix, la giornata prevederà dalle 14 alle 19.30 la degustazione di vini e formaggi di 7 produttori locali, che saranno poi messi in vendita a prezzi speciali per i partecipanti. Sarà il primo, almeno si spera, di una serie di incontri analoghi che permetteranno a cantine e aziende agricole di collaborare per promuovere la propria attività. E’ prevista anche una succulenta cena, ma purtroppo i posti sono esauriti… Per ulteriori info visitate anche il sito della Cascina Tollu, che ospiterà l’evento.

Zeru vinu

La notizia è rimbalzata negli ultimi giorni su tutti i siti e blog di settore: è appena iniziata la commercializzazione in Italia di Wine Zero, il primo “vino senza alcool” prodotto dal gigante spagnolo Bodega Matarromera. Il comunicato diffuso dagli intraprendenti ideatori, Massimiliano Bertolini e Manuel Zanella, lo presenta come “l’emblema della nuova rivoluzione anti-alcool” e già qua spuntano i primi dubbi: una rivoluzione senza alcool, ci si potrebbe chiedere, che rivoluzione è?
Proseguendo nella lettura ci si rende conto che il cosiddetto “vino” è frutto di un complicato processo di dealcolizzazione; che il prodotto sarà distribuito anche in lattina; e che, come se non bastasse, l’iniziativa ha ricevuto l’autorevole imprimatur dell’onnipresente ministro Zaia. Che dire? L’idea appare talmente diabolica e perversa che, per contrappasso, qualche lato buono lo deve pur avere. Nel frattempo le stroncature, ovviamente, sono state già svariate e molto più autorevoli della nostra.
Dopo questa ubriacatura di fesserie (per non dire altro) meglio consolarsi con un po’ di vino vero: dal 19 al 21 novembre al Marriott Hotel di Milano c’è il Weekend della Degustazione, 40 produttori indipendenti da tutta Italia con quasi 300 etichette. L’ingresso costa 15 euro, ma scende a 10 registrandosi sul sito dell’evento.

Quattro vini contro quattro vini

Il vino diventa protagonista al Maniero della Contrada La Flora, in via Ciro Menotti a Legnano: da novembre a febbraio la storica contrada legnanese organizza, in collaborazione con l’Enopub Il Barbaresco, quattro serate di degustazione condotte dal sommelier Gabriele Rampinini e tutte basate sulle “sfide dirette” tra due o più vitigni. L’esordio giovedì 19 novembre con “Nebbiolo vs. Barbera“, poi il 10 dicembre toccherà a “Vini di mare e di montagna“, il 14 gennaio 2010 ai “Vitigni internazionali” e il 18 febbraio all’appassionante scontro “Sangiovese vs. Aglianico“.
Il costo della partecipazione alle singole serate è di 20 euro, mentre l’intero pacchetto di 4 degustazioni costa 75 euro. Per informazioni contattare la Contrada La Flora allo 0331-542989 o l’Enopub Il Barbaresco allo 0331-459630.