Tutti giù a Volterra

Amici del tartufo, bentornati a Volterra: la diciannovesima edizione di Volterragusto, la mostra mercato del tartufo bianco e dei prodotti tipici dell’Alta Valdicecina, è scattata nello scorso fine settimana, ma vivrà il suo clou nel corso del lungo “ponte” da sabato 29 ottobre a martedì 1° novembre. Tutti i giorni, dalle 10 alle 20, le logge del Palazzo Pretorio, nel centro storico della cittadina in provincia di Pisa, ospiteranno degustazioni e vendita di tartufo bianco e altri prodotti del territorio. Ma non è tutto qui: sarà possibile assaggiare cioccolato, dolci e prelibatezze varie anche nella saletta di via Turazza e nelle cantine di Palazzo Viti, e partecipare alle degustazioni di vino organizzate dall’associazione Vignaioi Volterrani. Domenica 30 ottobre dalle 21.30 a mezzanotte Palazzo dei Priori ospiterà anche la Notte del Bianco, degustazione a ingresso gratuito. Infine, per i più curiosi, sono in programma anche visite guidate in tartufaia ed escursioni in bicicletta tra le vigne: per informazioni contattare il numero 0588-86099.

volterra

 

Annunci

Avvistato un (tart)ufo

Cambiamenti climatici o no, l’autunno resta forse la stagione più “caratterizzata” dal punto di vista gastronomico: sono moltissimi, dalle castagne ai funghi, i prodotti che (almeno per il momento) sono ancora indissolubilmente legati a questo periodo dell’anno. Uno di essi è naturalmente il tartufo, protagonista di una serie interminabile di rassegne e sagre a tema: la più prestigiosa, per nulla toccata dalla crisi, è naturalmente la Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba, che quest’anno festeggia l’ottantunesima edizione. La manifestazione è in corso già da settembre e continuerà fino al 1° dicembre: il cuore pulsante è naturalmente il grande mercato mondiale del tartufo bianco, al “Palatartufo” nel Cortile della Maddalena, che si svolge ogni sabato e domenica dalle 9 alle 20. Apertura straordinaria lunedì 31 ottobre e martedì 1° novembre.
Secondo evento del settore in ordine di importanza è senza dubbio la Fiera del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna, in provincia di Pesaro e Urbino: si inizia domenica 30 ottobre, si prosegue per tutto il “ponte” e poi i sabati e le domeniche fino al 13 novembre. Anche qui stand, eventi enogastronomici e degustazioni di vino tutti i giorni a partire dalle 9.

Over the bridge

La festa dell’Immacolata porta in dote, per i più fortunati, un “ponte” della durata di ben tre giorni: quale migliore occasione per dedicarsi alla scoperta di sapori e profumi d’Italia? Proprio in queste ore sono in corso alcuni eventi da non perdere: a San Quirico d’Orcia, in provincia di Siena, è iniziata domenica 5 dicembre la Festa dell’Olio, che proseguirà fino a mercoledì 8 con stand gastronomici aperti dalle 10 nel centro storico, spettacoli e concerti folk, degustazioni, massaggi a base di olio e la consegna di un premio alla memoria di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica vittima di un attentato della camorra. A San Marco dei Cavoti (Benevento) dal 4 all’8 dicembre si svolge invece la prima “sessione” di una manifestazione che non ha bisogno di presentazioni: la Festa del Torrone e del Croccantino, quest’ultimo inventato proprio nel paese campano. Tra le altre iniziative si segnala la produzione del Megacroccantino! Per chi infine avesse scelto un ponte… tardivo, da mercoledì in poi, nessun problema: l’8 dicembre a Borgo San Lorenzo, provincia di Firenze, inizia la Sagra del Tartufo e degli Antichi Sapori del Mugello che si protrarrà fino a domenica 12, con la possibilità di assaggiare specialità come bistecca, bollito e il tradizionale peposo.

Non bevete mai acqua

E’ noto che le Locuste coltivano la passione per il vino, come dimostrato anche ieri al Weekend della Degustazione tenutosi a Milano (presto il reportage), e per altre bevande più o meno alcoliche. Ciò non ci impedisce però di rabbrividire di fronte al testo del cosiddetto “decreto Ronchi“, appena approvato dalla Camera, riguardo la privatizzazione dell’acqua o, per meglio dire, della gestione delle risorse idriche. Il tema è di tale profondità che non può essere certo affrontato in questa sede, ma forse mai come in questo caso l’arte può fornire un valido aiuto per interpretare la situazione: vi invitiamo all’ascolto di Marco Paolini e dei Mercanti di Liquore in questo splendido brano.
In attesa che anche il vino venga “liberalizzato” (?), c’è la possibilità di gustarlo a prezzi molto politici: dopo il successo della prima tappa, sabato 28 novembre torna il Vinix Live!, questa volta a Ospedaletto Euganeo, in provincia di Padova. Tutte le informazioni sul sito dell’evento. Domenica 29 novembre, invece, appuntamento nell’Oltrepò per la Festa del Tartufo & Miele di Casteggio, in provincia di Pavia.