I poeti della piadina

19 maggio 2017

La pubblicità televisiva ha sicuramente molte colpe ma anche qualche piccolo merito: tra questi, quello di aver fatto conoscere al grande pubblico il poeta Tonino Guerra e il suo incantevole borgo, Santarcangelo di Romagna. Quel “piccolo mondo antico” oggi è una vera e propria attrazione turistica, una sorta di museo a cielo aperto di cui naturalmente fa parte a pieno titolo anche il cibo: l’Osteria La Sangiovesa, che da Guerra era assiduamente frequentata, è una tappa obbligata non soltanto per gustare le prelibatezze locali, ma anche per ammirare il suo repertorio di ceramiche e utensili d’epoca e le straordinarie cantine scavate nel tufo. Qui, comunque, ci concentriamo essenzialmente sull’aspetto mangereccio, e anche su quello c’è parecchio da dire: eccezionali piadine preparate nei fornelli “a vista” all’interno del ristorante, salumi di qualità prodotti nelle vicine tenute di proprietà, e poi ancora gnocchi di ricottaconigliopiccione, la deliziosa zuppa inglese… Insomma, un perfetto bignami della cucina romagnola, anche se i prezzi non sono proprio da osteria. Per saperne di più non resta che leggere la nostra recensione completa!

20170507_125539

Cervia a primavera

11 giugno 2014

E non si dica più che a Cervia si va solo per il mare, anche se in effetti il clima torrido di questi giorni inviterebbe a più di un tuffo. A parte le istituzioni gastronomiche ben note nella zona (una per tutte: il mitologico ristorante Casa delle Aie), da tre anni la cittadina romagnola si è dotata di una rassegna gastronomica con tutti i crismi: si chiama Prodotti & Sapori delle Regioni e quest’anno si svolgerà da venerdì 13 a domenica 15 giugno dalle 9.30 a mezzanotte in piazza Andrea Costa, per l’organizzazione di Confcommercio Cervia. Gli espositori annunciati sono più di 90 e vengono da tutte le regioni d’Italia, dando la possibilità ai visitatori di saltare dallo speck altoatesino alle “bombette” pugliesi, dalle olive ascolane al pesto ligure, senza naturalmente dimenticare le specialità del territorio. Particolarmente attesa la novità Calici DiVini, degustazione enologica dei prodotti di 30 aziende vinicole all’interno di una struttura a forma di tunnel che riproduce una cantina. L’ingresso al wine tasting costa 10 euro, mentre è gratuito l’accesso agli stand gastronomici. Infine, per non farsi mancare nulla, alla rassegna partecipano anche cinque ristoranti di Cervia, che per l’occasione si trasferiranno in un apposito “angolo” della piazza, dove presenteranno le loro specialità.

cervia

Voi che siete a Rimini

20 luglio 2011

Sole, pedalò, ombrelloni, turisti stranieri e discoteche notturne: certo, i russi hanno sostituito i tedeschi, ma per il resto l’estate sulla riviera romagnola non è cambiata molto negli ultimi decenni. Sappiamo che esiste anche un’altra Rimini – e l’abbiamo anche documentata – ma qui siamo in pieno stereotipo balneare: poco male, perché in ogni caso qualche oasi di buona cucina la si rimedia, come ad esempio il Ristorante Pizzeria Buongustaio di viale Regina Margherita. L’aspetto è quello che è e il servizio pure, fatto sta che i tagliolini allo scoglio con tanto di saporiti granchietti fanno subito dimenticare ogni cosa… leggete la nostra recensione per saperne di più.