Tapa obbligata

7 dicembre 2016

Vent’anni e più di tapas a Milano: dal lontano 1995 la cucina spagnola nel capoluogo lombardo ha un nome, che è anche, non troppo casualmente, quello della sua più caratteristica modalità di consumo. Tapa, appunto: una porzione di dimensioni ridotte e veloce da stuzzicare, magari davanti a un bicchiere di sangria o di vino tinto. Negli anni la moda delle tapas ha subito alti e bassi, ma il locale in zona Porta Romana è rimasto il principale punto di riferimento nel suo genere in città, insieme all’altrettanto antico e famoso Ajo Blanco (con cui è unito da una stretta collaborazione). Oggi i prezzi non sono più così stracciati come una volta, ma la possibilità di concedersi uno o due assaggi volanti di chorizoalbondigastortillas fa sempre gola; per i più esigenti ci sono anche un menu degustazione da 30 euro e piatti più corposi come la paella, per la verità non troppo convincente. Per saperne di più, non resta che consultare la nostra recensione completa!

 

tapa-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...