Chivito e madeleines

16 dicembre 2014

Aveva proprio ragione Marcel Proust: come la sua madeleine, talvolta il cibo è in grado di evocare ricordi lontanissimi nello spazio e nel tempo, scatenando corrispondenze impensabili da una sponda all’altra dell’oceano. Detto in altri termini: assaggiando il chivito, assurda pietanza tipica dell’Uruguay a base di carne di manzo, uovo, formaggio, pancetta e altri ingredienti sani e nutrienti, non abbiamo potuto fare a meno di ripensare a un piatto analogo, la temibile francesinha gustata molti anni prima a Porto, dalla parte opposta dell’oceano. Non si tratta però soltanto di rimbecillimento senile: i portoghesi in Uruguay, e in particolare a Colonia del Sacramento, ci sono stati davvero, a più riprese tra il Seicento e l’Ottocento. E siamo sicuri che questa curiosa eredità gastronomica dipende proprio dalle loro periodiche conquiste… Nell’incantevole cittadina sulle rive del Rio de la Plata, comunque, per non sbagliare abbiamo provato il chivito in due diverse versioni: a mò di panino al bistro Casa Grande e come piatto di portata al Mercosur. Leggete le recensioni complete per scoprire com’è andata!

chivito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...