Mondiali da mangiare

Per un fanatico di calcio, categoria nella quale ci annoveriamo senza troppe riserve, cosa potrebbe esserci di più gustoso dello spettacolo dei Mondiali? Forse una risposta c’è: i Mondiali del Cibo, una goliardica “competizion” culinaria fra i 32 paesi qualificati alla Coppa del Mondo. La formula è esattamente la stessa della kermesse brasiliana, ma anziché affrontarsi sul campo, le varie nazionali mettono in campo il piatto più rappresentativo delle rispettive tradizioni: lo scontro diretto viene così deciso dal voto dei visitatori. Per la cronaca, com’era immaginabile, i risultati mangerecci sono un po’ diversi da quelli ottenuti sul rettangolo verde: per esempio la Spagna, mestamente eliminata dai Mondiali “veri”, è invece prima a punteggio pieno nel proprio girone… gastronomico grazie all’inimitabile paella. E l’Italia, ottimamente rappresentata dalla pizza, vince a mani basse contro fish and chips (Inghilterra), parrillada (Uruguay) e gallo pinto (piatto che, curiosamente, ha lo stesso nome del commissario tecnico della Costa Rica…). La competizione, naturalmente, proseguirà fino al 13 luglio proprio come la sua controparte calcistica: partecipate anche voi, non si vince niente ma sicuramente c’è da divertirsi!

cibomundial

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...