Farinetti al prezzemolo

12 febbraio 2014

Sarà il gran parlare che si fa – finalmente – di alimentazione o il nuovo corso politico che avanza: sta di fatto che Oscar Farinetti è ormai l’uomo ovunque. Letteralmente: puoi incontrarlo la mattina ad annunciare al Circolo della Stampa di Milano il contestatissimo FICO, enorme polo agroalimentare in progetto a Bologna (chi non l’avesse ancora fatto legga il velenoso articolo del Fatto Quotidiano), e poi ritrovarlo la sera a Identità Golose, intento a presentare il suo ultimo libro “Storie di coraggio“, un viaggio alla scoperta di 12 grandi del vino italiano. Il Vate di Eataly liquida così le contestazioni: “Bisogna smettere di lamentarsi e non fare gli anti ma i pro“. Una battuta tranchant caratteristica del personaggio, che non disdegna le prese di posizione discutibili: i puristi della piccola agricoltura, per esempio, non apprezzeranno il suo giudizio sui grandi marchi come Barilla, Ferrero o Mutti, “prodotti di altissima qualità che sono orgoglioso di vendere nei miei negozi”. Ma Farinetti è un fiume in piena e di spunti di riflessione, come sempre, ne sforna a dozzine: “Bisogna pensare locale e agire globale, il contrario di quello che ci dicevano studiando Economia. Il vino? Nei prossimi anni dovrà essere il motore di tutte le esportazioni italiane nel mondo, e la sfida non è aumentare la produzione, ma il livello dei prezzi”. La crisi non è un problema, anzi: “Per i giovani è un grandissimo colpo di culo essere nati in un periodo così. Non trovare lavoro ti obbliga a fare impresa, e da questo l’Italia risorgerà. Bisogna investire sull’agricoltura, non solo sulle materie prime, ma sulla filiera completa”. Il tema più ricorrente nelle domande degli intervistatori è però ovviamente la politica, e anche qui l’Oscar nazionale ha una sentenza fulminante: “Sono ottimista, nel nostro futuro c’è la crescita. Cresceremo se avremo gente in gamba che ci guida, ma cresceremo anche con questi qua, perché i numeri ci obbligano!”.

farinetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...