L’udienza è tolta

23 settembre 2013

Come tutte le metropoli che si rispetti anche Berlino trabocca di ristoranti esotici di ogni origine e nazionalità, ma le Locuste, anche nel corso del loro viaggio più recente nella capitale tedesca, hanno preferito concentrarsi sulla cucina locale. Anche se si fa presto ad accorgersi che questa consiste di ben pochi elementi ripetuti in ogni combinazione possibile: stinco di maiale, bratwurst, Wiener Schnitzel (che berlinese non è, ma è comunque onnipresente) e, per chi proprio vuole essere appena più originale, Berliner Bulette e fegato con cipolle. Dopo tre giorni di mangiate di questo genere, possiamo senz’altro permetterci di emettere un verdetto finale, e la “sentenza” non può che essere a favore della Zur Letzten Instanz; ossia “L’Ultima Istanza”, il ristorante a due passi dal tribunale che soddisfa i palati di berlinesi e turisti addirittura dal 1621. Godetevi la recensione aggiornata e, già che ci siamo, date un’occhiata anche al Die Berliner Republik, di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi a proposito della Borsa delle Birre. La breve carrellata – che proseguirà nei prossimi giorni – termina con lo Zum Nussbaum, altro locale con una storia secolare proprio nel cuore del (falsamente) antico quartiere Nikolaiviertel: non perdetevelo!

In attesa di nuove recensioni, vi invitiamo intanto a leggere l’intervista che Cinzia Tosini ha voluto dedicare al nostro Navigatore Capo per il suo blog Storie di Persone: complimenti per il coraggio!

nussbaum

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...