Come un pascià

19 marzo 2013

Tornando da Istanbul, e dalla Turchia in generale, è difficile non rimanere intontiti da una sbornia di sapori e profumi: spezie, frutta, il tipico “borek” (una sfoglia ripiena di formaggio), ogni tipo di dolce possibile e immaginabile. Quasi tutti cibi di strada, mentre al ristorante il viaggiatore inesperto rischia la monotonia, finendo per rimanere incastrato nelle infinite variazioni sul tema kebab. Una luminosa eccezione è il sorprendente Pasazade Restaurant, che malgrado la posizione nella zona più turistica della capitale riesce a stupire con un’inventiva rielaborazione della cucina ottomana. I prezzi sono assolutamente convenienti – meno di 25 euro per un pasto completo – ma l’aspetto più sorprendente è il vino, davvero di qualità: cose turche… leggete la nostra recensione per saperne di più!

pasazade2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...