Tutto quello che…

20 febbraio 2013

La formula “all you can eat“, di origine ovviamente americana ma ormai adottata dalla stragrande maggioranza dei ristoranti orientali, nasconde insidie e trabocchetti per chi non sa controllare il proprio appetito. Come noi. Al frequentatissimo ristorante giapponese Hayashi di Pavia succede esattamente questo: si ordina tutto e subito, scegliendo da una lista di 100 e più pietanze, e poi si assiste a un tourbillon di piatti e vassoi fino ad esaurimento (dei commensali). Il prezzo finale è di 23 euro bevande escluse, ma tutto ciò che non si è consumato si paga a parte (o almeno si dovrebbe: la minaccia è raramente messa in pratica). Good deal, direbbero al di là dell’oceano, sempre che si riesca a controllare il proprio istinto all’ordinazione compulsiva e si scelgano i piatti giusti: alcuni sono francamente pessimi, in altri casi la qualità migliora. Scoprite di più leggendo la nostra recensione!

hayashi3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...