Non scattare con la bocca piena

11 gennaio 2013

La Cucina Italiana PRO, nuovo web magazine dello storico mensile culinario (a cui, approfittando dell’occasione, diamo il benvenuto su questi schermi), pubblica un reportage che raccoglie una serie di interessanti infografiche sul tema, di grande attualità, del rapporto tra cibo, viaggi e social. Che informazioni condividono, come e dove lo fanno i sempre più diffusi “nerd” del buon gusto? Tra i dati più curiosi ci sono quelli sulle fotografie a tema gastronomico (vedi immagine sotto): i cibi più immortalati sono dolci e dessert (18,3%), seguiti da verdure (17,8%) e polli o tacchini. La carne bovina e suina è solo al quarto posto. Il 72% delle foto si riferisce a uno dei pasti principali, nella maggior parte dei casi la cena; quanto alle motivazioni, il 25% condivide le immagini del proprio cibo per arricchire il proprio “diario” on line, il 22% per documentare le sue creazioni culinarie, l’8% le allega alla recensione o al commento su un ristorante.Molto stimolante anche l’indagine che rivela le abitudini di consumo dei pasti del pubblico (americano): mentre mangia, il 29% dei consumatori è connesso a Facebook o Twitter, il 32% utilizza uno smartphone o un cellulare, il 40% cerca on line informazioni sul cibo che sta mangiando. Alienazione sì, dunque, ma con risvolti non sempre negativi.

Food-Sharing

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...