Voci dal Salone: Davide Scabin e la pasta da passeggio

7 novembre 2012

Cristian Deflorian ha l’aria più tranquilla del mondo quando annuncia quella che potrebbe sembrare un’eresia culinaria: “Abbiamo preso i noodles in coppette di carta, il classico street food giapponese, e abbiamo deciso di declinarli in chiave al 100% italiana”. Forse perché alle sue spalle ci sono Davide Scabin, chef di Combal.Zero con due stelle Michelin all’attivo, e il secolare e pluripremiato Pastificio Felicetti, di cui è responsabile delle vendite per l’Italia. Ciò nonostante, la novità presentata all’ultimo Salone del Gusto ha comunque del rivoluzionario: pasta preparata con cottura passiva, conservata sottovuoto e poi “ravvivata” con brodo caldo al momento dalla consumazione. In tantissimi l’hanno gradita, passeggiando tra gli stand del Lingotto con gli spaghetti… in mano: “Il sogno è che nascano dei fast food in grado di valorizzare i prodotti italiani biologici, monovarietali e di alta qualità, per avvicinare anche i più giovani alle nostre eccellenze gastronomiche”. Il terreno di coltura c’è: “Al Salone ho visto una clientela sempre più consapevole, che non ha come priorità il prezzo, malgrado la crisi, ma il sapere cosa sta mangiando”.
Per saperne di più anche voi, leggete la nostra intervista completa!

Ascolta l’audio dell’intervista

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...