Voci dal Salone: Un brindisi con La Zia Ale

1 novembre 2012

Siamo partiti per il Salone del Gusto e ci siamo ritrovati alla fiera della birra: un’iperbole, d’accordo, che però fotografa una vera e propria esplosione dei birrifici artigianali. A Torino ne abbiamo contati una quarantina, dimenticandone sicuramente qualcuno, e ne mancavano diversi tra i più noti. Non si rischia l’overdose? Non secondo Andrea Fralleoni, titolare del Free Lions Beer di Tuscania (provincia di Viterbo): “Non ci siamo ancora arrivati, per ora è solo un gran piacere poter mostrare al pubblico che esiste un prodotto diverso da quello di massa. Nei primi due giorni al Salone, almeno la metà delle persone che si sono avvicinate a noi non conoscevano la birra artigianale: poterla spiegare e farla assaggiare è un grande vantaggio per tutto il movimento”. Più difficile distribuirla, però: “Si fa fatica a inserirsi nel mercato, ma l’interesse della ristorazione e dei locali c’è: bisogna fare birra di qualità ed essere costanti nella produzione e nelle ricette”. Fralleoni, insieme ad altri 7 birrai della regione, ha fondato l’associazione ABI Lazio e si è inventato il progetto La Zia Ale: 8 diverse birre con lo stesso nome ma con diverse composizioni, caratterizzate dalla presenza di almeno il 90% di ingredienti laziali. Malto e luppolo coltivati nella Tuscia, dunque, ma anche aromi inconsueti come cicoria, puntarelle, carciofi o rosmarino.
Vi abbiamo incuriosito? Leggete sul nostro sito il testo completo dell’intervista e attendete fiduciosi le prossime puntate di “Voci dal Salone”…

Ascolta un estratto dell’intervista

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...