Baci perugini

7 maggio 2012

Come ormai ben sapete, la scorsa settimana abbiamo trascorso qualche giorno in quel di Perugia: occasione imperdibile per rimpinguare il nostro bottino di recensioni dall’Umbria, missione che stiamo portando a termine proprio in questi giorni. Per il momento potete gustarvi le prime tre (ne seguirà una quarta), a dire il vero non sempre convincenti: l’Osteria Il Gufo, ad esempio, ha qualche lampo di inventiva culinaria ma è penalizzata da un servizio lento in modo esasperante. Va un po’ meglio, ma non troppo, allo storico ristorante Da Cesarino: media dei piatti non esaltante, si salva la carne alla brace. Per rifarsi la bocca, però, c’è l’eccellente Osteria La Lumera, fusione quasi perfetta tra sapori tradizionali e innovazione gastronomica. Per descriverla basta riportare la citazione che apre il menu: “Non conosco nulla che vellichi così voluttuosamente lo stomaco e la testa quanto i sapori di quei piatti saporiti che vanno ad accarezzare la mente preparandola alla lussuria”. Al di sopra di ogni sospetto l’autore: il marchese De Sade

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...