Si dice il peccatore

9 gennaio 2012

Dopo anni di tentativi andati a vuoto abbiamo finalmente colmato una lacuna, visitando uno dei pochissimi ristoranti del varesotto che ha avuto il privilegio di essere citato dalla “Bibbia”, ossia la guida Osterie d’Italia di Slow Food. Stiamo parlando dell’Osteria dei Peccatori di Gallarate, un locale che coniuga con rara perizia l’intuito commerciale e l’attenzione alla qualità: emblematico il piatto che ha reso famoso il locale, la cotoletta alla milanese proposta in sette diverse versioni (una per ogni peccato capitale). Prezzi non di saldo ma onesti, servizio impeccabile: il ristorante dimostra di meritare i numerosi pareri positivi. Per saperne di più leggete la prima recensione del 2012!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...