Se lo vuoi con forza, non è un sogno

5 aprile 2011

Non troppo tempo fa girava on line una facezia sul “mondo alla rovescia”, che sottolineava come il miglior rapper al mondo fosse bianco, il miglior golfista nero, e la miglior barca a vela venisse dalla Svizzera. Elenco evidentemente da aggiornare: chi avrebbe mai previsto che, nell’anno di grazia 2011, ad aggiudicarsi il titolo di miglior cantina sarebbe stata un’azienda vinicola di Israele? E non stiamo parlando di un premio qualunque ma del Gran Vinitaly 2011, il riconoscimento principale del Concorso enologico internazionale collegato al Vinitaly di Verona; una competizione davvero selettiva, visto che sono in palio 71 medaglie su oltre 3700 vini partecipanti. La Golan Heights Winery di Katzrin, fondata nel 1983, si è aggiudicata il primo premio grazie agli elevatissimi punteggi ottenuti dai suoi due migliori vini; aveva già vinto la Gran Medaglia d’Oro nel 2004 e nel 2006. Si tratta però del primo successo di tale prestigio per Israele; in precedenza, il premio era stato assegnato a cantine provenienti da Germania, Australia, Spagna, Canada e USA. Solo tre volte negli ultimi dieci anni sono riuscite a prevalere le aziende italiane, che si consolano comunque con il premio Vinitaly Nazione 2011 ottenuto dall’Azienda Agricola G.Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...