Ma non ce l’hai una casa?

9 marzo 2011

Mangiare fuori, si sa, richiede spirito d’iniziativa e comporta un discreto fattore di rischio; per cucinare in casa, d’altronde, ci vogliono tempo e preparazione. Come salvare capra e cavoli? Per esempio con Monsù Dessy, il servizio di “buona cucina a domicilio” appena lanciato sul web. Se non del tutto nuova, l’idea è senz’altro poco sfruttata nel nostro paese, soprattutto nel territorio di Napoli e provincia a cui l’iniziativa si rivolge (ma nulla vieta, previo accordo telefonico, di estendere il raggio d’azione ad altre regioni). Come funziona? Si contatta con almeno una settimana d’anticipo Fabrizio Dessy, l’intraprendente ideatore del servizio, si concordano le caratteristiche della cena e le portate da servire e voilà, gli chef sono pronti a presentarsi alla porta di casa, armati di materie prime di qualità. Sono disponibili anche servizi opzionali come l’allestimento della tavola e la presenza di un addetto per tutta la durata dell’evento. L’offerta culinaria è succulenta: l’ampio menu disponibile sul sito spazia dalle mezze maniche con spada, scamorza e finocchietto selvatico al carpaccio di chianina, passando per il risotto agli agrumi e ricotta salta. E in più c’è una discreta scelta di vini, offerti con modesti ricarichi. Non resta che spalancare le porte della propria cucina…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...