Una bistecca alta due dita

15 ottobre 2010

“…e una montagna di patatine fritte”, come avrebbe detto Tex Willer. Un menu che più classico non si potrebbe, ma a dispetto delle apparenze non così facile da reperire negli USA (soprattutto per quanto riguarda la prima parte) e tantomeno particolarmente economico. Se però ci si sposta nel cuore dell’Arizona, dove tra una città e l’altra ci sono 60 miglia e un ristorante può permettersi di avere come indirizzo “Route 66“, il discorso cambia: qui la cultura carnivora è davvero dominante, e il manzo alla griglia una religione. Godetevi a tal proposito la nostra recensione della storica Rod’s Steak House di Williams (aperta dal 1946), accompagnata da quella sul Collin’s Irish Pub di Flagstaff.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...