Non c’è riccio senza spine

20 febbraio 2010

Il riccio di mare è una delle prelibatezze della cucina marinara italiana e in particolare di Alghero, ma gustarlo non è facile: le (sacrosante) limitazioni imposte alla pesca rendono il prodotto quasi introvabile nella stagione estiva. Per chi invece ha la fortuna di trovarsi in Sardegna tra febbraio e marzo, la situazione è ben diversa: in Piazza Civica ad Alghero ogni sabato e domenica dalle 11 alle 15 c’è la Sagra del Bogamarì, iniziata il 6 febbraio (anche se il maltempo ha costretto al rinvio delle prime giornate) e destinata a concludersi solo il 7 marzo. Gli appuntamenti più importanti: domenica 21 la recitazione delle “Poesie del mare” di Pier Luigi Alvau, sabato 28 la conferenza “Il riccio di mare: valori e prospettive nel turismo enogastronomico di Alghero”, sabato 6 il convegno “Il riccio commestibile del mare di Alghero” e la consegna del premio Riccio d’Oro. E naturalmente degustazioni di ricci per tutti…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...