Il padre dei vizi

22 gennaio 2010

Non è Woody, ma sempre di Allen (Stewart Lee) si tratta. A livello comico, malgrado tutti gli sforzi del sarcastico giornalista americano, non c’è paragone; “Nel giardino del diavolo“, però, merita comunque di essere letto dagli appassionati di cibo, di storia e di cultura gastronomica. Malgrado il disastroso sottotitolo italiano, il rapporto tra cibo e lussuria è soltanto uno degli aspetti trattati dal testo, che attraverso una serie di aneddoti curiosi o raccapriccianti avvicina l’alimentazione a tutti i tradizionali vizi capitali definiti dalla religione. Perderselo sarebbe davvero un “peccato”! Nella sezione Guide del sito potete leggere la nostra recensione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...