A fora sos americanos!

4 novembre 2009

Ci siamo permessi una licenza poetica nel titolo ma, in realtà, l’isola che ha “fatto fuori” gli yankee non è la Sardegna, bensì l’Islanda. Nessun incidente diplomatico: semplicemente i tre Mc Donald’s presenti nel paese, gestiti in franchising da tale Jon Ogmundsson, hanno chiuso i battenti lo scorso 31 ottobre a casa del vertiginoso aumento dei costi d’importazione, a sua volta legato alla crisi finanziaria che ha colpito l’Islanda. Notizia suggestiva che (purtroppo?) non ha alcun significato dal punto di vista gastronomico, visto che Mc Donald’s e simili continuano ad essere beniamini del pubblico di tutto il mondo, con pochissimi territori esclusi dalla mappa delle conquiste. La parabola degli hamburger nella terra dei geyser spinge, semmai, a qualche riflessione di tipo economico: se va in crisi proprio il modello di business da sempre considerato imbattibile grazie ai costi irrisori e all’esportabilità potenzialmente infinita, non sarà il caso di ripensare radicalmente l’approccio globale alla ristorazione? Non necessariamente secondo il modello del “chilometro zero”, ma qualcosa bisognerà pur farlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...